Pavullo – Montecreto  – variante

Da Pavullo fin quasi a Pistoia l’itinerario coincide spesso con il Cammino di San Bartolomeo prima, e con la via Francesca della Sambuca poi. Data la ricchezza di itinerari, ne abbiamo selezionati due, che il pellegrino può scegliere, secondo le proprie preferenze. In entrambi i casi è possibile spezzare la tappa, e tale opportunità è tutt’altro che da scartare perché l’Appennino qui diventa montagna vera, e i dislivelli abbastanza impegnativi. Lasciata Pavullo, si sale sulla collina ove si trova il castello dominante sulla valle dello Scoltenna, in cui nacque il generale dell’esercito imperiale asburgico Raimondo Montecuccoli. Dopo il castello si incontra la millenaria Pieve di Renno e poi alcuni borghi molto piacevoli, tra i quali Olina ove le due varianti indicate si staccano, risalendo i due versanti della valle e ricongiungendosi poi ai piedi di Montecreto. Come detto, è possibile interrompere la tappa grazie alle ospitalità presenti su entrambi i percorsi, che però suggeriamo di prenotare: nel primo percorso ci si può fermare a Lama Mocogno, nel secondo a Ca’ Gianino.

  • Distanza : 22,9 Km

  • Tempo : 7 ore

  • Terreno : strada asfaltata, sentieri

  • Dislivello + : 1.283 m

  • Dislivello – : 1.115 m

  • Altitudine max : 885 m

  • Altitudine min : 417 m

Download file: viarg15.1.gpx
Previous Stage
Next Stage